Parlando di Monica Morganti…

Viaggiatrice, psicoterapeuta, scrittricepittrice, consulente di viaggio personale.

Il primo viaggio verso terre lontane l’ho fatto a 15 anni con Corto Maltese, leggendo Una ballata del mare salato, che usciva in quegli anni sul Corriere dei Piccoli. Più o meno nello stesso periodo Ulisse aveva il volto di Bekim Fehmiu, nella serie televisiva che la RAI trasmetteva.

A 18 anni volai per la prima volta da sola: destinazione Exeter, nel Devon inglese. Da allora ho viaggiato in quasi tutto il mondo e i miei viaggi sono nati sempre dalle suggestioni che un libro o un film mi hanno regalato.
I mondi lontani si avvicinano attraverso immagini che diventano familiari al punto da farmi amare luoghi che non ho ancora mai visto: ecco perché i racconti di viaggio che troverete su questo sito portano sempre con sé il suggerimento di un libro o di un film nella loro descrizione.

Un giorno Daniela, una mia paziente, mi chiese aiuto per disegnare un viaggio che le permettesse di conciliare un approfondimento spirituale con il relax psicofisico. Mi resi conto allora che questo era quello che facevo ogni volta che decidevo di preparare la valigia e partire, e che non esistevano ancora offerte turistiche preconfezionate per viaggi di questo genere. Creai per lei un itinerario su misura, e mi misi a cercare un Tour Operator che lo realizzasse proprio come lo avevo disegnato… Così ebbe inizio questa nuova avventura, che mi ha portata fino a qui: un sito di viaggi di spiritualità e benessere creato da me per ognuno di voi, e un blog dove approfondire gli aspetti culturali più interessanti dei luoghi che vi propongo di visitare.

Negli anni da psicoterapeuta ho approfondito il percorso spirituale del buddhismo tibetano e zen, le pratiche meditative e quelle di rilassamento orientali, come lo yoga e il tai chi, terapie di benessere psicofisico come la medicina ayurveda e quella cinese. Tutto questo lo troverete nelle proposte di viaggio pubblicate su questo sito!

Infine… amo l’arte e la storia, in tutte le loro declinazioni, e così nei miei itinerari per il mondo non mancano mai musei, templi o luoghi di culto, siti archeologici, straordinarie architetture, eventi di folklore locale e, a volte, soggiorni in alberghi che hanno una storia importante.

Questo è il mio sguardo sul mondo… spero lo farete vostro!

Torna su
Open chat